NUOVO ELENCO PREZZI SICILIA  3.7.3

3.7.3 Maggiorazione per ogni mc di conglomerato cementizio impermeabilizzato con additivo in polvere o liquido a base acquosa (sistema DPC-DEEP PENETRATING TECHNOLOGY) in grado di reagire con l’umidità del CLS generando una rete di cristalli nei pori e nei capillari del calcestruzzo rendendolo permanentemente sigillato contro la penetrazione di acqua proveniente da qualsiasi direzione. Il calcestruzzo trattato dovrà resistere alle pressioni idrostatiche negative (UNI EN 12390-3), essere impermeabile secondo i valori e lecaratteristiche prestazionali dichiarate dall’azienda produttrice econfermate da test ufficiali, garantire un aumento della resistenza a compressione dopo 28 giorni (ASTM C39) e risultare autosigillante alle microfessurazioni.

Il calcestruzzo, per una corretta azione dell’additivo, dovrà essere

confezionato con cemento tipo Portland I o II per l’additivo in polvere e con tutti i tipi di cemento per quello liquido,con dosaggio minimo di q.li 2,75 per mc e avere un rapporto acqua/cemento inferiore a 0,5.
Il prodotto deve essere aggiunto al calcestruzzo durante la preparazione in ragione minima del 1% in peso del contenuto in cemento del mix,l’esatto dosaggio dovrà essere determinato dal progettista in funzionedel tipo di applicazione da realizzare e della classe di esposizioneprevista, aggiunto in centrale di betonaggio a secco all’aggregato(granulato o sabbia) sul carrello degli inerti o nella pesa degli inerti, oppure a secco al cemento nella pesa del cemento.

Prodotti cristallizzanti a base acquosa per la protezione di opere e infrastrutture in calcestruzzo, applicati a spruzzo sulla superficie dei manufatti. Grazie alla loro bassa viscosità penetrano nei pori e nei capillari e in essi reagiscono chimicamente formando un eccezionale sistema cristallino protettivo.

TECNOLOGIA MULTISEAL

Basta spruzzarlo, e SUPERSHIELD MULTISEAL impermeabilizza e protegge il calcestruzzo dai più gravi inconvenienti grazie ad un meccanismo esclusivo che combina la sua capacità di repellenza ai liquidi con una doppia tecnologia a base di cristalli.

SUPERSHIELD MULTISEAL é uno speciale trattamento impermeabilizzante, ecologico e a base di acqua, per il calcestruzzo e per tutti i materiali a matrice cementizia. Con una singola applicazione impermeabilizza il calcestruzzo e lo protegge permanentemente dall’acqua, dall’umidità, dagli agenti chimici e dai problemi associati alle temperature (quali perdite, fratture di dilatazione, danni causati da ripetuti congelamenti e scongelamenti), dalla penetrazione di ioni cloruro e dalla reazione alcali-silice (ASR). Le proprietà protettive di SUPERSHIELD MULTISEAL derivano da tre meccanismi che combinano la tecnologia impermeabilizzante con la tecnologia impregnante (cristalli idrati) e la tecnologia a base di cristalli a penetrazione profonda nei capillari (DPC – cristalli igroscopici).

SUPERSHIELD MULTISEAL spruzzato sul calcestruzzo penetra nei suoi pori e capillari grazie alla sua bassa viscosità, e in essi reagisce chimicamente formando un eccezionale sistema di protezione dato da un substrato idrorepellente con due distinte formazioni cristalline (cristalli idrati e cristalli igroscopici) che penetrano in profondità sigillando i pori, i capillari e le crepe in ogni direzione. SUPERSHIELD MULTISEAL si riattiva poi successivamente, qualora entri in contatto con l’umidità.

TECNOLOGIA REPELLENTE

La reazione chimica iniziale, che ha luogo quando SUPERSHIELD MULTISEAL comincia ad asciugare sulla superficie delcalcestruzzo, ha eccellenti capacità repellenti. Questa avviene quando il prodotto reagisce con l’anidride carbonica dell’atmosfera e forma una pellicola invisibile sulla superficie trattata e anche sulle pareti interne dei pori e capillari. Tale pellicola impedisce all’acqua ed agli altri liquidi (carburanti avio, olii, gasolio, benzina) di penetrare nei capillari delcalcestruzzo, in quanto ne aumenta la tensione superficiale.

multiseal

 

TECNOLOGIA IMPREGNANTE

I cristalli idrati (contengono acqua nella loro formulazione chimica e nella loro struttura) si formano in superficie, riempiendo pori e capillari del calcestruzzo per una profondità di 5-20 mm., in relazione alla matrice del calcestruzzo. Questi cristalli idrati si formano per la reazione chimica che si instaura tra MULTISEAL e l’idrossido di calcio presente nel calcestruzzo, formando calcio silicato idrato, simile a quello che si forma durante il processo di idratazione del cemento.

Risultati immagini per lct supershield

TECNOLOGIA A BASE DI CRISTALLI DPC (a penetrazione capillare profonda)

SUPERSHIELD MULTISEAL forma strutture cristalline igroscopiche in profondità nel calcestruzzo per mezzo di una reazione chimica complessa che coinvolge anche la pressione osmotica e il movimento Browniano. I cristalli si possono formare solo se è presente umidità, e si formeranno nei pori, nei capillari e nelle fessurazioni da ritiro. La reazione chimica continuerà a formare cristalli finchè gli agenti chimici di SUPERSHILD MULTISEAL troveranno acqua o umidità. La diffusione del processo chimico farà penetrare i cristalli anche oltre 30 cm. nel calcestruzzo. Se l’acqua è penetrata solo per 5 cm. nella superficie, allora i componenti chimici di MULTISEAL avanzeranno solo per 5 cm. e poi si fermeranno, ma avranno ancora il potenziale per penetrare per altri 25 cm all’interno della massa, se altra acqua entra nel calcestruzzo in alcun momento in futuro riattivando la reazione chimica. Il sistema SUPERSHIELD MULTISEAL protegge il calcestruzzo con tre meccanismi in una sola applicazione, invece di ridurne la sua porosità come fanno i prodotti per ridurre la quantità d’acqua come i fluidificanti e superfluidificanti o semplicemente coprendo la superficie, come fanno le guaine bituminose o fluide. Dato che la protezione chimica di MULTISEAL è all’interno del calcestruzzo e non sulla superficie esterna, questa non può essere forata o rotta come le guaine o altri rivestimenti superficiali. Il sistema SUPERSHIELD MULTISEAL ha un’alta resistenza chimica al contatto costante con agenti chimici in un range di Ph tra 3 e 11, e ad un contatto periodico arriva a valori di Ph tra 2 e 12. SUPERSHIELD MULTISEAL tollera temperature tra -32 ° e + 130° gradi centigradi senza subire alterazioni. L’umidità, i raggi ultravioletti e la quantità di ossigeno non hanno alcun effetto sulla sua performance. In sintesi il sistema SUPERSHIELD MULTISEAL 3.7.6 protegge il calcestruzzo dai tutti i più gravi rischi di deterioramento.

 

Guarda il Video Multiseal tecnical

https://youtu.be/NF-iy8lkv_s